[In giro] Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi: lungo il Sentino e al Tempio del Valadier

Mattinata del 1° Maggio trascorsa a spasso, vicino a casa! Sono tornata infatti nella zona di Frasassi, all’interno del Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi. Lungo la Gola della Rossa ci sono alcuni punti di accesso al torrente Sentino e si trova un sentiero che porta al Tempio del Valadier: ecco molto brevemente in cosa è consistito il mio tour, ovviamente documentato da diversi scatti!
Il tratto di torrente ritratto oggi si trova qualche metro al di sotto del livello stradale ed è spettacolare. Questo torrente tocca Marche ed Umbria con la sua lunghezza di 45 km; inoltre è un affluente del Fiume Esino.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Ero lì col mio cane e dopo averlo fatto divertire un po’, l’ho richiamato all’ordine per prendere il sentiero che porta al Tempio del Valadier. Questo sentiero si trova a circa un 1 km dalla Grotta Grande del Vento, cioé la grotta d’ingresso alle Grotte di Frasassi.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Una volta in cima, arriviamo ad un’altra grotta, la Grotta della Beata Vergine di Frasassi.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Questa grotta è una cavità naturale che si estende per 4,5 km ed ospita una nutrita colonia di pipistrelli. Inoltre ospita il Tempio del Valadier (dal nome del suo architetto), che fu costruito per volere di Papa Leone XII. Nella foto sotto, il tempio del Valadier visto dalla Grotta della Beata Vergine di Frasassi:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Qui invece il panorama che si può ammirare ponendosi sul lato destro del tempio:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Quest’altra foto invece è stata scattata proseguendo sul lato sinistro del Tempio del Valadier, vicino a quel che resta di un vecchio Santuario:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

E infine il sentiero da imboccare per rifare il sentiero e poter tornare a casa:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Fonti delle informazioni riportate in questo post:

[In giro] Fabriano InAcquarello 2017

Fabriano InAcquarello 2017
Nei giorni scorsi, dal 20 al 23 Aprile, si è tenuta a Fabriano la settima edizione di Fabriano InAcquarello, manifestazione che riunisce artisti acquarellisti provenienti da tutto il mondo. Gli artisti partecipanti hanno partecipato a workshop, demo, momenti di pittura collettiva e di pittura en plain air, dislocati nel centro storico della città. Circa un migliaio di acquarelli potranno essere ammirati, suddivisi in 38 mostre, fino al 15 maggio. Nella kermesse sono state coinvolte anche Ancona, Cerreto d’Esi, Genga, Gubbio, Sperlonga, Spoleto e Urbino.
Io ho fatto qualche scatto nelle giornate del 22 e 23 Aprile: