Grazie, cinema a 2 euro!

Ultimi mesi di “cinema a 2 euro, ogni secondo mercoledì del mese”: l’iniziativa infatti si concluderà il prossimo 10 maggio (invece che lo scorso 8 febbraio). Venire a conoscenza di questa proroga mi ha fatto molto piacere, tanto da decidermi a tentare la visione di due film consecutivi: The Great Wall e Logan – The Wolverine.
I film dedicati a Wolverine li ho visti tutti, mi ha sempre affascinato come personaggio, quindi non potevo perdermi questo.
Voglio precisare subito che prima di vedere Iron Man al cinema non avevo assolutamente idea dei vari universi, supereroi e supercattivi della Marvel. Ero a conoscenza solo del fatto che esistesse questa casa editrice che pubblicava fumetti; la mia superficialissima conoscenza degli X-Men è dovuta alla visione, in tempi quasi remoti, di alcune puntate di vecchissimi cartoni animati (vi consiglio un giro su YouTube!). Ho imparato qualcosa di più grazie a questi film, ad esempio che voler mettersi in pari leggendo i fumetti è quasi una missione impossibile!
In generale, i miei preferiti sono i film d’azione e quelli con tanti effetti speciali. Se in un film ci sono entrambe le caratteristiche, quasi sicuramente lo guarderò (a meno che la trama non mi faccia proprio schifo, un minimo di logica nella storia la pretendo).


The Great Wall

Trama: In The Great Wall, Matt Damon interpreta William Garin, un mercenario che dopo aver combattuto in numerose battaglie in cui si é distinto per le sue abilità di arciere, è fatto prigioniero da un misterioso esercito composto da eccellenti guerrieri, conosciuto come l’Ordine Senza Nome. Accampati in un’enorme fortezza, i guerrieri stanno combattendo per proteggere l’umanità da forze soprannaturali su una delle più incredibili strutture difensive mai costruite: la Grande Muraglia. Nel viaggio, Garin é accompagnato da Pero Tovar (Pedro Pascal), un duro e ironico spagnolo divenuto fratello d’armi di William e da Ballard (Willem Dafoe), un misterioso prigioniero chiuso nella fortezza che progetta la fuga. (fonte: ComingSoon.it)
Voto [e spoiler!!!]★ ★ ★ ★ ★ Per tre semplici motivi: le divise/armature dell’esercito cinese (amore a prima vista con l’elmo del generale e con l’intera armatura delle gru!); nessun comandante si inventa le solite ripicche e dispettucci perché il comando passa all’unica donna fra loro, la Comandante Lin; niente classico “lieto fine” tra Lin e Matt Damon, ognuno per la sua strada. Non è obbligatorio far finire i film sempre nello stesso modo!


Logan - The Wolverine

Trama: In Logan, Hugh Jackman riprende il suo iconico ruolo di Wolverine per un’ultima volta in una storia a se stante, potentemente drammatica, cruda, di sacrificio e redenzione. Siamo nel 2029. I mutanti sono spariti, o quasi. Un Logan isolato e scoraggiato sta affogando le sue giornate in un nascondiglio in un remoto angolo del confine con il Messico, racimolando qualche dollaro come autista a pagamento. I suoi compagni d’esilio sono l’emarginato Calibano e un Professor X ormai malato, la cui mente prodigiosa è afflitta da crisi epilettiche sempre peggiori. Ma i tentativi di Logan di nascondersi dal mondo e dalla sua eredità finiscono bruscamente quando una misteriosa donna arriva con una pressante richiesta: Logan deve scortare una straordinaria ragazzina e portarla al sicuro. Presto Logan dovrà sfoderare gli artigli per affrontare forze oscure e nemici emersi dal suo passato in una missione di vita o di morte che porterà il vecchio guerriero su un sentiero dove compirà il suo destino. (fonte: ComingSoon.it)
Voto ★ ★ ★ ★ Un po’ diverso dagli altri film di questo filone, meno effetti speciali (e in un paio di scene si sarebbero dovuti impegnare un minimo) e storia un po’ più consistente.

E adesso spero in Aprile, ovviamente mi va benissimo anche un solo film!

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Precedente QuasiNiente: challenge dedicato al minimalismo promosso da Instagramers Italia Successivo Parco zoo, benvenuto al baby gibbone | CentroPagina - Le ultime notizie di Ancona e provincia