[Foto] Perugia Pet, 14.10.2017

PerugiaPet2017

Il Perugia Pet si propone come evento di risonanza nazionale e internazionale che permetterà al grande pubblico e agli appassionati di avvicinarsi al mondo degli animali in modo corretto e consapevole. L’obiettivo principale è creare una cultura sugli animali da compagnia, una consapevolezza tale che distingua nettamente l’animale da un semplice oggetto di passatempo. Saranno coinvolte tutte le figure che ruotano intorno a questo mondo, dagli appassionati ai curiosi, dalle aziende ai grossisti, agli allevatori, dalle riviste ai siti internet. Perugia Pet sarà uno spettacolo a 360 gradi per grandi ma soprattutto per i bambini!

[da Perugia Pet]

I vari padiglioni erano divisi in aree tematiche:

  • acquariologia;
  • animali esotici;
  • tartarughe giganti;
  • rettili a terra;
  • percorso rettili;
  • ornitologia;
  • didattica ed animazione per bambini.

La giornata di sabato prevedeva l’apertura dell’Esposizione Internazionale Canina dei cani appartenenti ai gruppi 1-3-6-7-10 (Cani da pastore e bovari, Terrier, Segugi e cani per pista di sangue, cani da ferma e levrieri) e della Rassegna Nazionale Felina. Inoltre, c’era la presentazione di tutte le scuole di Agility dell’Umbria con spettacoli di agility, educazione di base e disc dog.

Ci sono stata tutto il pomeriggio di sabato 14 ottobre! Ovviamente ho scattato tantissime foto! Alcune le ho pubblicate su Instagram:
Ara Gialloblu | Cincillà grigio | Cincillà nero | Pappagallo Amazzone Fronte Blu

Mentre su It’s a Kind of Miki le ho pubblicate tutte: Perugia Pet 2017.

Vivere con un cane significa costruire una relazione con un altro individuo.

Qualunque sia il motivo per cui stiamo pensando di adottare un cane, non dovremmo mai dimenticare, neanche nei momenti più bui e difficili della nostra convivenza, che scegliere di vivere con un cane significa prima di tutto costruire una relazione con un altro individuo.
E il fatto che abbia quattro zampe e una coda poco importa.
A pensarci bene, è anche la ragione principale per cui oggi i cani vivono con noi: perché possiamo godere della loro compagnia. Anzi, a dirla tutta, questa non è soltanto la ragione principale, ma anche la più nobile per cui possiamo decidere di adottare un cane: incontrare un nuovo amico o una nuova amica con cui condividere parte della nostra vita!
Non sta scritto da nessuna parte che i cani siano obbligati a offrirci tutto ciò che ho ricordato prima, né tantomeno a fare qualcosa per noi come fare la guardia, correre e saltare più velocemente di altri, mordere più a lungo o cercare meglio di altri.
I cani possono senza dubbio fare tutto questo, e possono essere anche molto bravi a farlo. Sono il primo a sostenere che, se educati e addestrati con metodi corretti, la maggior parte di loro si diverte e trae beneficio dallo svolgere determinate attività , che tuttavia non possono e non devono rappresentare l’unico motivo per cui decidiamo di vivere con un cane, quello che ci aspettiamo che faccia, né la sola opportunità che gli offriremo durante la nostra convivenza.
Dimenticarsi che i cani sono prima di tutto individui senzienti, dotati di una loro personalità, di una sfera emotiva e di capacita` cognitive, da cui deriva una serie di bisogni diversi da soggetto a soggetto, è il miglior modo per mancare loro di rispetto e mettersi nei guai. Significa cadere vittime di una visione utilitaristica del cane, inteso come soggetto il cui valore è dato dalla possibilità di « usarlo » per fare qualcosa.

[Fonte: Simone della Valle – dog trainer]

Come scoprire se il tuo gatto sta tentando di ucciderti

Se hai notato che il tuo gatto assume più di 3 fra questi atteggiamenti, significa che dovresti stare molto più attento…

kneading “Fare la pasta” su di te: tu potresti pensare che sia un segno di affetto, in realtà il tuo gatto sta controllando i tuoi organi interni, alla ricerca di punti deboli.
staring Giocare a chi abbassa prima lo sguardo: se vieni ingaggiato in una sfida a chi abbassa per primo lo sguardo, non guardare altrove. Evitare la sfida è dire al tuo gatto che sei debole e quindi molto probabilmente provocherai un attacco.
dead Ti porta animali morti: non si tratta di regali. Sono avvertimenti.
grass Vomitare l’erba: grazie a questo doloroso processo di ingestione ed espulsione, i gatti preparano corpo e mente alla battaglia.
hiding Nascondersi in posti bui e osservarti: molto spesso i gatti si nascondono per poterti studiare nel tuo habitat naturale.
sleeping Dormire sui tuoi dispositivi elettronici: gli esseri umani hanno una tecnologia superiore. Il tuo gatto lo sa e perciò tenterà di interrompere tutte le tue comunicazioni col mondo esterno.
pawing Darti zampate sul viso mentre dormi: i gatti non sono molto bravi a soffocare le persone, ma ciò non impedisce loro di continuare a provarci.
sprinting Fuggire alla velocità della luce da qualunque stanza, mentre ci stai entrando: il tuo gatto ha fallito l’appostamento.

Fonte: CheezBurger.com

Così le specie invasive minacciano la biodiversità | Villaggio Globale

Una introduzione di varietà invasive che è favorita dagli scambi commerciali e dalla mobilità internazionale e che vede attualmente in Italia presenti 96 Ias; di queste 56 sono alloctone per l’Europa mentre 40 sono alloctone solo in parte dell’Europa

Sorgente: Così le specie invasive minacciano la biodiversità – Villaggio Globale

Foto di Mik #16 [A robin popped up!]

Qui credo di aver avuto una botta di… fortuna, sono riuscita a fare una foto abbastanza decente ad un pettirosso che mi è letteralmente comparso fra i piedi! La qualità è purtroppo bassina, le mie foto sono tutte scattate con lo smartphone (un Wiko Heaven, magari interessa) e fotografare animaletti così piccoli non è tanto alla sua portata. Spero molto presto di avere una vera macchina fotografica, ovviamente un modello base per imparare a fotografare, che non costi millemila euro. Detto questo, eccolo qui:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:


[Cani] Come difendere dal freddo i nostri quattrozampe?

Snow Dog

Date le bassissime temperature di questi giorni che imperversano un po’ in tutta Italia, oggi vi propongo degli articoli un po’ datati ma sempre attualissimi sull’argomento… e soprattutto utilissimi! Provengono tutti dallo stesso sito, gestito da educatori ed addestratori cinofili. Buona lettura!