Crea sito

[Foto] Fabriano, 29.01.2018

Giornata di sole, un po’ freddina, quella dello scorso 29 gennaio! Ho approfittato del bel tempo per passare la mattinata a fare altri scatti con la mia nuova Sony DSC-H400. Ho fatto esattamente 151 scatti… ovviamente ho scelto quelli che penso siano i migliori fra loro e pian piano li ho pubblicati tutti su Instagram. Ci ho messo più del previsto perché nel frattempo ho dato la precedenza alle foto scattate durante la Camminata di Conoscenza da Costacciaro a Gubbio, a cui ho partecipato lo scorso 4 Febbraio.

Insomma, alla fine sono riuscita a metterli tutti su Instagram (sapete che ci sono alcuni accorgimenti da rispettare per rendere la vostra gallery molto interessante e quindi guadagnare followers?) e sono giunta allo step finale: questo post!

Iniziamo con le foto dei vari vicoletti (mi affascinano sempre molto):

View this post on Instagram

No brick . [Sony DSC-H400]

A post shared by ~ 𝕄𝕚𝕔𝕙𝕖𝕝𝕒 ~ (@meekhayla) on

Questo invece è un torrione, uno dei pochi sopravvissuti al passare del tempo, che fa parte di ciò che resta dell’antica cinta muraria.

Un altro soggetto che reputo piacevole e divertente da fotografare è il fiume Giano. Questo fiume attraversa tutta la città: in alcuni tratti è visibile, in altri è invece tombato sotto la città. Pare che vi siano idee e progetti in ballo per portare alla luce quanti più tratti di fiume possibili… vedremo. Nel frattempo ecco alcuni scatti del fiume Giano:

Il secondo fra gli scatti del fiume qui in alto è stato anche re-postato da @cittadifabriano e ricondiviso dalla pagina Facebook Città di Fabriano.
Le ultime due foto sono di quella parte del Giano visibile dal Ponte di Via Le Moline (foto del ponte più avanti nel post).
Oltre al fiume, abbiamo ovviamente diversi luoghi interessanti da vedere (magari in futuro dedicherò una giornata monotematica per ognuno… chissà):

Abbiamo ad esempio la Chiesa di Sant’Agostino, nel mio giro non era inclusa ma mi piaceva il suo campanile che svettava tra i tetti! Questa chiesa è nata come “Santa Maria Nuova”, era annessa al monastero degli agostiniani, uno dei più antichi che fu anche incorporato nella cinta delle mura. Comunque conto di ritornarci e magari di fare anche un tour all’interno!

Nella prima foto è ritratto il campanile del Convento di Santa Caterina d’Alessandria e nel secondo gli esterni di questo Convento, che nel tempo ha visto succedersi al suo interno diversi ordini religiosi. Al suo interno abbiamo una chiesa ed inoltre sono conservate diverse opere di rilievo. Anche questa potrebbe essere una tappa futura!