Palio di San Giovanni Battista // Le quattro Porte di Fabriano

Nei post dedicati al Palio di San Giovanni Battista cito spesso le quattro Porte di Fabriano, che si sfidano nelle varie competizioni che fanno parte del Palio.

Ma cosa rappresentano esattamente queste quattro Porte?

Ogni Porta ricorda quelle medievali d’ingresso alla città e rappresenta uno dei quattro quartieri in cui è suddivisa la città di Fabriano, dai quali prendono il nome. Abbiamo quindi Porta Cervara (colore rosso), Porta del Piano (colore blu), Porta del Borgo (colore giallo) e Porta Pisana (colore verde).
Inoltre, anche le frazioni di Fabriano sono suddivise tra le varie Porte. In generale, le varie suddivisioni dell’abitato e delle frazioni fra le quattro Porte seguono la giurisdizione territoriale delle Parrocchie.

LE QUATTRO PORTE DI FABRIANO
porta cervara Porta Cervara
Corrisponde al quartiere di San Giovanni, dal nome della chiesa intitolata a San Giovanni Evangelista costruita nel 1253. Questa chiesa fu poi demolita nei primi del ‘900. Nelle vicinanze della Porta Cervara c’era anche la Fonte di San Giovanni, una fontana demolita negli anni Cinquanta. Si è perso così un caratteristico scorcio di Fabriano versione medievale.
Al quartiere di San Giovanni erano aggregati due castelli (Cerreto e Collamato) e sette ville (Avenza, Cerqueta, San Michele, Santanna, Attiggio, Paterno, Avenale di Chiosia e Serra de Loggia). Porta Cervara si è aggiudicata la vittoria della Sfida del Maglio 4 volte.
porta del borgo Porta del Borgo
Il Quartiere del Borgo nasce dalla fusione dei primi nuclei abitativi da cui poi si è sviluppata Fabriano: Castelvecchio, Castelnuovo e Burgus sancti Nicholai. Quest’ultimo poi divenne il più importante, grazie alla chiesa di San Nicolò che era una parrocchia già prima del 1218 e perchè le botteghe artigiane si trovavano quasi tutte vicino al fiume Giano, proprio nel Borgo. Inoltre, fu Porta del Borgo a vedere la cavalleria dei Chiavelli entrare a Fabriano nel 1378.
Porta del Borgo si è aggiudicata ben 10 volte la Sfida del Maglio.
porta del piano Porta del Piano
Consiste nella parte a sud-ovest di Fabriano, la zona che comprendeva i due borghi del Piano e della Portella e che insieme a Castelvecchio diede poi origine alla città. A seguito della fusione, vennero ampliate le mura e la nuova cinta muraria vide la nascita della nuova porta, che venne chiamata appunto Porta del Piano.
Porta del Piano è uscita vincitrice dalla Sfida del Maglio per 8 volte.
porta pisana Porta Pisana
A questa Porta corrisponde la parrocchia di San Biagio e si trova nella zona est di Fabriano. La chiesa di San Biagio fu eretta nel 1200 e “promossa” parrocchia nel 1232. Due secoli dopo divenne abbazia, perché fu unita a Valdicastro.
Fra 1200 e 1300 fu eretta una nuova cinta muraria. La nuova porta venne denominata Pisana perché venne aperta dal Podestà Marzucco degli Scornigiani di Pisa. Attualmente, il nome della Porta ha sostituito il nome originario del quartiere, come accaduto agli altri tre quartieri.
Porta Pisana ha conquistato la vittoria nella Sfida del Maglio solo una volta, nel 2016.
Credits
▪️ Notizie sui quartieri e le Porte: Fabriano Storica
▪️ Loghi delle Porte: Borgo // Cervara // Piano // Pisana
Precedente Palio di Fabriano 2018 // Lettura del Bando nel Contado 9-10.06.2018 Successivo Palio di Fabriano 2018 // "Di corsa nel Medioevo" - 17.06.2018