“Generazione 6.5” – Il terremoto raccontato in maniera diversa

Come Vita di Paese, anche il progetto “Generazione 6.5” merita la più ampia visibilità. Guardate il video e poi condividetelo, per aiutare Alessandra e tutte le persone che si ritrovano nella sua stessa situazione!

“Generazione 6.5” è un format giornalistico teatrale che non parla di terremoto ma di persone. Racconta il percorso di Alessandra che in 120 secondi ha perso tutto ciò che possedeva… una casa, un paese, una comunità. Alessandra è ripartita. Con fatica ma è ripartita aiutando in primis il suo paese, combattendo incubi e burocrazia. Utilizzando il web per fare squadra, per dimostrare che le potenzialità positive della rete sono illimitate. Una storia di speranza e di ottimismo che aiuta a riflettere su molti aspetti delle nostre vite.

It’s a kind of Miki – foto da smartphone

È online la mia nuova pagina It’s a kind of Miki, interamente dedicata alle mie fotografie scattate con il mio smartphone!
Come ho scritto nelle info della pagina, non mi reputo assolutamente una fotografa e la dicitura “fotografo” della pagina si riferisce soltanto alla categoria in cui Facebook deve inquadrarla. Io sono solo un’appassionata dello scatto fin da quando c’erano i vecchi rullini. Oggi con gli smartphone è più semplice (ed economico, diciamola tutta) fotografare e condividere i propri scatti: così è nata It’s a kind of Miki! Mi piace molto l’idea di condividere i miei scatti. I miei soggetti preferiti sono i tramonti, i paesaggi, gli scorci cittadini ed il mio cane. Quest’ultimo è anche il più difficile da fotografare, non sta mai fermo e pare che odi essere fotografato!

Non sapevo che esistesse la fotografia da smartphone, è una mia recente scoperta (magari invece per tanti è praticamente l’acqua calda)… Basta fare una ricerca su Google per scoprire interi siti dedicati ed addirittura dei concorsi! Non ne avevo idea, per me è sempre stato un semplice passatempo che ha avuto la sua naturale destinazione sul mio profilo Instagram… Ho molto sottovalutato la cosa!

Detto questo, spero che pian piano It’s a kind of Miki si popoli di follower col mio stesso hobby, con cui magari scambiare suggerimenti, opinioni e chiacchiere varie! Le foto che pubblico su It’s a kind of Miki sono tutte scattate con il mio Asus Zenfone 3, mentre quelle sul mio profilo Instagram sono state scattate con lo Zenfone solo a partire dal 12 Agosto.

Tutte le mie foto sono suddivise in album, qui presentati in ordine alfabetico:
📸 ° Cats ° 📸
📸 ° Dogs ° 📸
📸 Festival dell’Oriente – Perugia 2017 📸
📸 ° Flowers & Trees ° 📸
📸 ° Marche ° 📸
📸 ° Molise ° 📸
📸 Perugia Pet 2017 📸
📸 ° Puglia ° 📸
📸 ° Sunrises ° 📸
📸 ° Sunsets ° 📸
📸 ° Umbria ° 📸

[Foto] Ancona, 02.09.2017

Ancona, serata del 02 Settembre 2017. Foto scattate con Asus Zenfone 3.
Mi trovavo lì per cenare in un All-You-Can-Eat che non aveva ancora avuto il piacere di una mia visita, cena a cui poi è seguita la classica passeggiata digestiva.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Tramonto con vista sul Porto, con le navi in allestimento per la prossima crociera. Sulla sinistra, l’Arco di Traiano, costruito nel I° secolo dall’imperatore Traiano.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

La Fontana dei Cavalli in Piazza Roma, una delle più conosciute fontane della città. La fontana è costituita da tre vasche concentriche e di dimensione crescente andando dall’alto in basso. Inalto è collocato un putto, detto popolarmente “pupo di San Nicola”.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Una delle quattro piazze principali di Ancona: Piazza Cavour. Questa piazza ha avuto fortune alterne e nel 2016, dopo un periodo di degrado, è stata oggetto di importanti restauri e modifiche, che hanno anche permesso di renderla fruibile ai disabili e ai non vedenti.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Il Teatro delle Muse. Il più grande teatro marchigiano ed il 13° in Italia per capienza. Si trova nel centro della città, nei pressi di uno degli ingressi principali del porto. Vi si svolge una stagione operistica e di balletto, una di musica sinfonica, una concertistica, una di prosa, oltre ad una rassegna jazz.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Il Monumento ai Caduti situato in fondo al Viale della Vittoria e che si affaccia sulla più famosa delle spiagge anconetane, la Spiaggia del Passetto, a cui è collegato attraverso delle scalinate.

Spero di tornarci presto, ma di giorno!

[Foto] Fabriano, 20.08.2017

Fabriano, pomeriggio del 20 Agosto 2017. Foto scattate con Asus Zenfone 3.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

[In giro] Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi: lungo il Sentino e al Tempio del Valadier

Mattinata del 1° Maggio trascorsa a spasso, vicino a casa! Sono tornata infatti nella zona di Frasassi, all’interno del Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi. Lungo la Gola della Rossa ci sono alcuni punti di accesso al torrente Sentino e si trova un sentiero che porta al Tempio del Valadier: ecco molto brevemente in cosa è consistito il mio tour, ovviamente documentato da diversi scatti!
Il tratto di torrente ritratto oggi si trova qualche metro al di sotto del livello stradale ed è spettacolare. Questo torrente tocca Marche ed Umbria con la sua lunghezza di 45 km; inoltre è un affluente del Fiume Esino.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Ero lì col mio cane e dopo averlo fatto divertire un po’, l’ho richiamato all’ordine per prendere il sentiero che porta al Tempio del Valadier. Questo sentiero si trova a circa un 1 km dalla Grotta Grande del Vento, cioé la grotta d’ingresso alle Grotte di Frasassi.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Una volta in cima, arriviamo ad un’altra grotta, la Grotta della Beata Vergine di Frasassi.

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Questa grotta è una cavità naturale che si estende per 4,5 km ed ospita una nutrita colonia di pipistrelli. Inoltre ospita il Tempio del Valadier (dal nome del suo architetto), che fu costruito per volere di Papa Leone XII. Nella foto sotto, il tempio del Valadier visto dalla Grotta della Beata Vergine di Frasassi:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Qui invece il panorama che si può ammirare ponendosi sul lato destro del tempio:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Quest’altra foto invece è stata scattata proseguendo sul lato sinistro del Tempio del Valadier, vicino a quel che resta di un vecchio Santuario:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

E infine il sentiero da imboccare per rifare il sentiero e poter tornare a casa:

Un post condiviso da Mik (@meekhayla) in data:

Fonti delle informazioni riportate in questo post:

[In giro] Fabriano InAcquarello 2017

Fabriano InAcquarello 2017
Nei giorni scorsi, dal 20 al 23 Aprile, si è tenuta a Fabriano la settima edizione di Fabriano InAcquarello, manifestazione che riunisce artisti acquarellisti provenienti da tutto il mondo. Gli artisti partecipanti hanno partecipato a workshop, demo, momenti di pittura collettiva e di pittura en plain air, dislocati nel centro storico della città. Circa un migliaio di acquarelli potranno essere ammirati, suddivisi in 38 mostre, fino al 15 maggio. Nella kermesse sono state coinvolte anche Ancona, Cerreto d’Esi, Genga, Gubbio, Sperlonga, Spoleto e Urbino.
Io ho fatto qualche scatto nelle giornate del 22 e 23 Aprile: